Allarme privacy tra i lavoratori italiani

Il 60,4% dei lavoratori italiani è preoccupato per l’uso che i social network in generale possono fare dei dati personali degli utenti. Per il 41,5% la protezione della privacy è il problema più grave dell’era digitale, più della possibile manipolazione delle informazioni con le fake news (41,2%) o della eventuale perdita di posti di lavoro legata alla diffusione delle nuove tecnologie (10,2%).

Continue reading…