Srl semplificate: boom di giovani nel 2013

Le semplificazioni aiutano a realizzare il sogno di fare l’imprenditore. Sono oltre 10mila i giovani di meno di 35 anni che, nel corso del 2013, hanno colto al volo l’opportunità offerta dal provvedimento che ha tenuto a battesimo le cosiddette “Srl a un euro”, ovvero le società a responsabilità limitata semplificate istituite con la legge 24 marzo 2012, n. 27.
In virtù della norma, divenuta pienamente operativa dal 29 agosto 2012, gli under 35 hanno avuto la possibilità di costituire un’impresa con un capitale sociale inferiore ai 10mila euro e senza pagare le spese notarili, i diritti di segreteria dovuti alla Camera di commercio e l’imposta di bollo.
Lazio e Campania, con oltre 1.700 iscrizioni di Srl semplificate di under 35, si contendono la leadership a livello regionale, seguite dalla Lombardia con 1.135. E’ invece la Campania a guidare la graduatoria per incidenza delle iscrizioni nel 2013 sul totale delle Srl semplificate costituite nell’anno, visto che il 63,8% di queste neo-imprese ha alla propria guida soci meno che trentacinquenni.
Nel complesso, le Srl semplificate (comprendendo in questa accezione anche quelle costituite da imprenditori “più” anziani) sono state quasi 19mila nel corso del 2013, con una forte concentrazione nel Lazio (dove ne sono nate 3.195), in Campania (2.666) e in Lombardia (2.152).
Considerando le 22mila Srl semplificate registrate presso le Camere di commercio al 31 dicembre 2013, agli under 35 se ne devono oltre 13mila, con un incidenza sul totale che ha raggiunto il 58,5%.

No related content found.