Innovazione, crescita e sviluppo: scelte pubbliche e strategie private

Quale è stato uno dei libri dell’anno del 2013? Secondo il Financial Times è il libro pubblicato dalla Professoressa Marianna Mazzucato dal titolo “Lo Stato Innovatore” edito da Anthem. L’argomento portate del volume è il ruolo dello Stato nella crescita economica.
Recentemente la Mazzucato aveva spiegato che gli economisti si dividono in macroeconomisti e microeconomisti. I primi focalizzano la loro attenzione sugli aggregati, come l’inflazione, l’occupazione e la crescita del Pil. I secondi si occupano delle decisioni a livello individuale, che si tratti di un consumatore, di un lavoratore o di un’impresa. Secondo la Mazzucato la crisi della Grecia pone al tempo stesso un problema macroeconomico e un problema microeconomico, ma le soluzioni di rigore “copia-incolla” proposte dai creditori non hanno affrontato l’enormità di nessuno di questi due problemi. Secondo la Mazzucato l’austerità non ha aiutato. Come sottolineava John Maynard Keynes – ha spiegato la Mazzucato – nei periodi di recessione, quando i consumatori e il settore privato tagliano le spese, non ha senso che lo Stato faccia altrettanto: è così che una recessione si trasforma in depressione. Invece la Trojka ha chiesto sempre più tagli e sempre più in fretta, lasciando ai greci poco spazio di manovra per continuare con le riforme intraprese e al tempo stesso cercare di accrescere la competitività attraverso una strategia di investimenti.
La professoressa Mazzucato, il prossimo 5 novembre, sarà presente al seminario dal titolo “Innovazione, crescita e sviluppo: scelte pubbliche e strategie private” di cui sarà assoluta protagonista la Prof.ssa Mariana Mazzucato, titolare della cattedra RM Phillips in Economia dell’Innovazione presso la Science Policy Research Unit-SPRU dell’Università del Sussex.
Nel corso del suo intervento, la Mazzucato discuterà sugli scenari economici esistenti in Italia, ma soprattutto cercherà di analizzare il ruolo dell’imprenditoria sia privata che statale, sull’Europa e sulle future prospettive di crescita e di sviluppo economico di una nazione.
Il seminario è aperto non solo agli iscritti ma anche a tutti coloro che vorranno prendervi parte per approfondire tematiche importanti soprattutto in un periodo economico così particolare come quello che la nostra nazione vive ormai da diversi anni. La tematica dell’innovazione legata allo sviluppo economico costituisce uno degli argomenti più discussi in ambito economico, soprattutto se rapportato al tema dell’imprenditoria, non solo italiana ma anche europea.


No related content found.