Sempre più imprese parlano straniero

Continuano ad aumentare le imprese straniere in Italia. Pur mostrando ritmi di crescita inferiori rispetto al passato, nel II trimestre 2017 il saldo tra aperture e chiusure di aziende guidate da persone non nate in Italia fa segnare ancora un bilancio positivo che ha sfiorato le 7mila unità. Il sistema delle imprese straniere in Italia supera così quota 580mila e se nel 2011 pesava per il 7,2% sull’universo delle imprese totali, nel 2017 la loro incidenza è salita al 9,5%, indice di una popolazione immigrata sempre più attiva nello scenario economico del Paese. Continue reading…

 

Lezioni a rischio a settembre, mancano certificazioni sulla sicurezza

Lo scorso mese di Luglio centinaia di capi d’istituto hanno sottoscritto e inviato alle massime autorità parlamentari e del MIUR una lettera aperta per richiamare l’attenzione di tutti sulle criticità presenti in materia di sicurezza degli edifici scolastici del Paese. Il nuovo sindacato dei dirigenti scolastici UDIR ha inoltre sottolineato come sia in dubbio la totale ripresa delle lezioni a settembre nel Paese, in quanto i Prefetti o i Vigili del Fuoco potrebbero decidere per la non riapertura di scuole non ancora a norma. Continue reading…

 

Gli incendi colpiscono anche la natura protetta

L’emergenza incendi non conosce tregua e non risparmia neanche le maggior aree di valore naturalistico, incluse quelle nella Rete Natura 2000. Non solo il Vesuvio, ma anche tante altre aree protette, nazionali e regionali, sono sotto la morsa degli incendi: dal Cilento e Vallo di Diano, al Gargano, dall’Alta Murgia alla Majella, dalla Sila al Pollino al Gran Sasso passando per la Riserva dello Zingaro in Sicilia, sono troppe le aree di pregio del centro-sud finite in balia di ecocriminali e piromani. Continue reading…

 

Vino: inizio vendemmia festeggia record storico export

Con l’inizio della vendemmia l’Italia festeggia il record storico delle esportazioni di vino Made in Italy che fanno registrare un aumento del 4,7% rispetto allo scorso anno quanto avevano raggiunto su base annuale i 5,6 miliardi di euro, la prima voce dell’export agroalimentare nazionale. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti su dati Istat relativi al primo quadrimestre 2017 presentata in occasione del distacco del primo grappolo di uva nell’azienda agricola Faccoli in via Cava a Coccaglio, nella provincia di Brescia in Franciacorta che come tradizione inaugura l’inizio della raccolta lungo la Penisola con la vendemmia delle uve Chardonnay per la produzione di spumanti, le prime ad essere raccolte. Continue reading…

 

Isole sostenibili: numeri, dati ed esperienze virtuose nel mondo

Energia, acqua, economia circolare, mobilità. La sfida delle isole di tutto il mondo passa e si intreccia con questi quattro temi per una gestione e un futuro sempre più sostenibile e innovativo. Una scommessa che è stata raccolta da 22 grandi e piccole isole del Pianeta – da quelle del Pacifico all’Atlantico, da quelle dei Mari del Nord all’Australia – impegnate nella transazione di uno scenario al 100% rinnovabile. Il segreto? Mettere a sistema progetti green e ripensare ad una gestione sostenibile delle proprie risorse locali, e in questa rivoluzione anche le 20 isole minori italiane hanno grandi potenzialità, e qualcuna comincia a percorrere la giusta strada: ad esempio nella raccolta differenziata Capri (Na) e Pantelleria (TP) con una raccolta differenziata rispettivamente al 56% e 45%. Continue reading…

 

Vendemmia al via con -15% ma Italia batte Francia

Al via la vendemmia in Italia che si prevede nel 2017 con una produzione complessivamente in calo tra il 10 e il 15% rispetto ai 51,6 milioni di ettolitri dello scorso anno. E’ quanto stima la Coldiretti in occasione dell’inizio della raccolta delle uve nel sottolineare che la vendemmia del 2017 per effetto del caldo e della siccità si classifica come la più precoce dell’ultimo decennio con un anticipo di circa dieci giorni rispetto allo scorso anno. A determinare il calo della produzione è stato – sottolinea la Coldiretti il bizzarro andamento climatico con un inverno asciutto e più mite, un precoce germogliamento della vite che ha favorito danni da gelate tardive ma anche siccità persistente e episodi localizzati di grandinate. Continue reading…

 

Laghi a rischio: il report con dati e bilancio finale di Goletta dei Laghi 2017

I laghi italiani non godono di ottima salute, sono sempre più a secco e minacciati da scarichi fognari non depurati. Oltre a quello di Bracciano, simbolo dell’emergenza siccità che ha colpito tutta la Penisola, sono ben 10 i bacini lacustri italiani del nord e centro Italia in forte sofferenza idrica con un elevato abbassamento delle acque, a causa delle alte temperature, delle poche precipitazioni, ma anche per colpa dell’eccessiva captazione e il sovrasfruttamento della risorsa idrica. Continue reading…